Laboratorio Telepatico del Solstizio d’Inverno

Laboratorio Telepatico del Solstizio d’Inverno

DOMENICA, 20 DICEMBRE al mattino dale 9.00 alle 11.00

Da ripetere MERCOLEDI’ 23 DICEMBRE alla stessa ora

RINNOVANDO IL CICLO DELLE STAGIONI è un progetto annuale tra 2020 e 2021 proposto dal contadino biodinamico Bernard Lainka e organizzato da Iveta Šugarkova, entrambi della Repubblica Ceca. Iveta (iveta.sugarkova@gmail.com) invierà i testi dei laboratori in diverse lingue a coloro che si sono iscritti per partecipare al Laboratorio Ciclico, creato da Marko Pogačnik, artista UNESCO per la Pace, della Slovenia.

Questo laboratorio è telepatico e ci orientiamo in base all’andamento del Sole. Ciò significa che non importa dove si trova ogni partecipante, il laboratorio inizia sempre all’orario prestabilito, secondo l’ora locale.

Il Solstizio d’Inverno rappresenta il grande ciclo di cambiamento in noi stessi come esseri umani, così come nel mondo in cui viviamo. Il vecchio ciclo di evoluzione si dissolve e il seme per il nuovo inizio si risveglia. La fine del ciclo incontra un nuovo inizio.

9.00 – 9.10 Sintonizzazione del Gruppo

1 Sii radicato/a nel tuo cuore e nel tuo corpo e senti la presenza del gruppo, che comprende esseri elementali, angelici e spirituali che ci sostengono. Anche se siamo sparsi nel mondo ci uniamo nel nostro comune amore per Gaia e nel senso di responsabilità condivisa per la vita della Terra.

2 Poi creiamo lo spazio del nostro laboratorio – che è composto di sottili membrane sferiche che ci permettono di co-creare e di essere protetti. Senti l’amore e la gratitudine nel tuo cuore mentre tieni viva l’intenzione che queste membrane escludano ogni forza contraria che possa tentare di bloccare il cammino di pace e la creazione Terrestre.

3 Immagina una spirale uscire dal terreno e volgersi all’interno del nostro spazio del laboratorio, elevandoci al livello del tempo creativo dove siamo liberi dai vincoli del tempo lineare

4 Durante il corso del laboratorio, se ti blocchi o non riesci a collegarti, puoi usare l’intonazione delle vocali e altri suoni per superare ogni blocco. Ritorna al cerchio che abbiamo creato e ricorda che sei sostenuto/a dall’energia del nostro gruppo.

9.10 – 9.40 Per liberare il moto ciclico della Forza della Vita

Ignorando il principio ciclico (femminile) della vita la nostra civiltà è profondamente bloccata e diretta verso un declino verso il basso che si manifesta esteriormente come pandemia Covid – ma in realtà questa condizione tocca e influenza tutti i livelli della nostra esistenza, inclusi i processi interiori degli individui.

1 Sii consapevole del movimento ciclico dentro di te, che collega l’estremità inferiore della tua spina dorsale con l’estremità superiore e il tuo spazio frontale con il mondo causale nel tuo spazio posteriore.

2 Immagina il movimento circolare di un flusso d’acqua passare attraverso la stretta apertura del coccige, scorrere verso l’alto attraverso il tuo spazio frontale, passare attraverso il successivo passaggio stretto rappresentato dalla tua gola e poi fluire ad arco, giù nel tuo spazio posteriore verso il passaggio del coccige…

3 Dobbiamo lavorare con insistenza per rinnovare questo flusso di vita, antico ma dimenticato e trascurato, in noi stessi così come (in forme diverse) all’interno del cosmo terrestre.

4 Nel corso dei millenni le civiltà patriarcali hanno creato due ostacoli o barriere profondamente radicate, tese a fermare il ricco e straripante flusso di vita sulla Terra e ad imporre un principio verticale gerarchico sulle società umane

5 Per prima cosa dobbiamo aprire il passaggio bloccato nell’estremità inferiore della spina dorsale. Immagina due rocce gigantesche che rappresentano il portale nella zona del coccige, spinte l’una verso l’altra tanto da renderle così vicine che solo un sottile filo d’acqua può passare tra loro. Tutta l’acqua rimanente è bloccata e forma un oscuro lago in piena dietro la tua schiena.

6 Poi dobbiamo creare forti suoni insieme e spostare entrambe le rocce ai lati, per far sì che l’acqua della vita possa fluire liberamente in mezzo ad esse.

7 Adesso dobbiamo concentrarci sul blocco della gola. Mentre risali attraverso il tuo spazio frontale, immagina che un flusso d’acqua dentro di te venga trasformato in un flusso dell’elemento Aria. L’aria passa liberamente attraverso le tue corde vocali. Il flusso è bloccato perché nella nostra cultura il significato sacro della Parola, e del discorso in generale, si è perso. Enormi macerie hanno indurito le corde vocali, tanto che il flusso d’aria può appena passare. Un’oscura nube d’aria stagnante pende davanti ai nostri volti, rendendo velenoso il nostro respiro (problemi Covid!)

8 Usa il potere del tuo respiro per ammorbidire le tue corde vocali e aprire il flusso del respiro sacro verso il tuo spazio posteriore. Inspira dal punto dell’infinito davanti a te, poi fai una pausa nell’area della tua gola, quindi espira verso l’infinito dietro di te. Poi inspira, e dirigi e permetti a tutto il tuo sacro respiro di fluire nella direzione opposta. Continua a respirare in questo modo!

9 Infine, mentre respiri, lascia che tutto il circolo si muova liberamente attraverso il tuo corpo. Datti abbastanza tempo, in modo da rendere sgombre le zone bloccate. Tocca i tuoi fratelli umani con il messaggio di lasciare di nuovo che la vita fluisca liberamente e di come permettere alla vita di fluire di nuovo liberamente.

9.40 – 10.00 Il Solstizio d’Inverno in relazione al Mito del Natale

In base al principio della ciclicità, la scintilla della nuova luce è nata nel momento più buio dell’anno. Ancor più, la storia della nascita di Cristo colloca questo evento cosmico in una grotta, in profondità nella cavità pelvica della Terra.

1 Sii consapevole della dimensione causale della tua cavità pelvica nella regione del tuo ventre. Poi immagina che le pareti della cavità siano ricoperte di cristalli e pietre preziose. Invece dell’oscurità, è una luce mistica a riempire la grotta.

2 Quindi dirigi la tua attenzione verso un seme che Gaia ha posto nel fondo della grotta. Il seme del nuovo ciclo (il ciclo dell’anno, del tuo sviluppo, della nuova era nell’evoluzione umana, ed oltre) è ancora chiuso all’interno del suo guscio.

3 Poi immagina di girare a rovescio la tua cavità pelvica. Realizza e comprendi che la luce dei cristalli e delle pietre preziose è identica alla luce delle stelle che circondano la Terra.

4 Quando la luce delle stelle tocca il seme, il guscio inizia a schiudersi.

5 L’impulso della nuova vita comincia a crescere come una giovane pianta. Con la tua percezione sottile osserva e segui questa nuova vita permeare tutti gli aspetti del tuo corpo e della tua presenza spirituale.

6 Condividi l’esperienza con gli altri esseri presenti nel tuo ambiente.

10.00 – 10.20 Intervallo per bere una tazza di tè e per scrivere le proprie esperienze

10.20 – 10.40 Purificare la Terra con l’aiuto della costellazione Sole – Luna – Terra

  1. Sii conscio del Sole, alto nel cielo. I suoi raggi contengono un potere talmente dolce che tutti gli atomi, le cellule e i microorganismi del corpo della Terra aprono i loro cuori, ispirati dall’amore divino del sole.
  2. Ora è la Luna a entrare nella storia, facendo uso di quelli cuori aperti. La Luna ha una potenza magnetica talmente forte che è capace di sollevare gli oceani. Il potere magnetico della Luna risucchia dal corpo della Terra e dai corpi degli esseri di natura tutti gli schemi (pattern) alieni, proiettati dalla razza umana sulla natura e sulla Terra e da tutte le forze estranei che sfruttano la Terra e la natura per i loro scopi egoistici.
  3. Osserva e senti come la Luna risucchia tutta questa spazzatura velenosa nei suoi strati minerali, immagazzinandola lì affinché verrà sottoposta a un processo a lungo termine di riciclaggio, riconsegnando la sua energia alienata alla sorgente.
  4. Ora Gaia entra nel processo. I suoi esseri elementali lavorano rapidamente per riempire gli spazi svuotati con l’oro fluido della saggezza di Gaia, per rinnovare le connessioni inter-atomiche e inter-cellulari spezzate. Anche le relazioni fra cellule e microorganismi vengono rinnovate.
  5. Segui con la tua immaginazione questo processo e rallegrati perché il nostro pianeta si libera dall’occupazione straniera.

10 .40 – 11.00 Invito ad entrare nel Nuovo

L’anno che sta finendo è stato caratterizzato da paura consistente e dalla perdita della libertà. Al momento sembra che simili disastri continueranno durante l’Anno Nuovo. Stando alla soglia  dell’Anno Nuovo rappresenta un’opportunità unica per cambiare lo schema (pattern).

  1. Trovandoti sulla soglia dell’Anno Nuovo ti rendi conto che non è un unico sentiero che conduce nel futuro, bensì che ce ne sono due. Hanno la forma di un “Y”. Se seguissi il sentiero a destra, la storia dell’anno scorso potrebbe ripetersi, addirittura in modo potenziato. Il sentiero a sinistra offre qualcosa di nuovo e ispirante. Però a sinistra soffia un terribile vento che cerca di spingerti sul sentiero del vecchio.
  2. Pare che non ci sia altra scelta che arrenderti.
  3. Non arrenderti! Se tu guardi il sentiero che porta verso il Nuovo, scoprirai che qualcuno ha già percorso quel cammino prima di te. Ha lasciato delle impronte d’oro sul sentiero. È stato Buddha? È stata Gaia? È stato Cristo? Chi lo sa?
  4. Adesso alzati e cammina ritmicamente sul posto. Alza una gamba dopo l’altra e rimettila ogni volta nell’impronta d’oro. Seguendo le impronte dei piedi lungo il sentiero che porta verso il Nuovo, ti senti sicuro e radicato cosicché il vento dell’ansia e del dubbio non riesce a portarti via.
  5. Dopa aver “camminato” così per un po’, ti siedi e osservi i cambiamenti nel tuo corpo e spirito. Che tipo di eco hanno lasciato le impronte dei piedi all’interno della tua cavità pelvica, nel tuo spazio cuore, nella cavità del tuo cranio?
  6. Poi ti alzi di nuovo e continui a camminare nella stessa maniera…
  7. Ringrazia coloro che camminarono prima di te attraverso le grandi sale dell’Anno Nuovo per garantire che esso porterà effettivamente il Nuovo, a noi, alla Terra e agli esseri di natura e dell’universo.

11.00 Conclusione

Ci ringraziamo reciprocamente e lo facciamo altrettanto con tutte le entità dei diversi regni della Terra e dell’universo che ci hanno accompagnati. Sciogliamo il nostro cerchio.

Ringraziamo i traduttori del laboratorio, Martin, Iveta, Urša, Orit, Sara, Dorian, Kati, Leslie, Irina, Dagmar, Kata e tutti gli altri che fanno un lavoro meraviglioso come volontari!

Se ti sei reso conto durante il laboratorio che certi esercizi sono importanti per te e la tua vita, sentiti libera di continuare a praticarli. Manda per favore i tuoi rapporti sui laboratori a Iveta: iveta.sugarkova@gmail.com

Lei li distribuirà tra di noi.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Alexei

В прошедшее воскресенье я совместно с ребятами приехавшими на празднование зимнего солнцеворота участвовал в очередном телепатическом семинаре. Не все из участников знакомы с Марко и геомантией, но моё предложение было принято единогласно. 

Работа проходила в зимнем шатре, установленном рядом с порталом в четвертое измерение, до этого в течении двух дней мы интенсивно практиковали разнообразные техники духовного и физического очищения(баня гонг, отливка состояний мешающих созиданию и развитию, славянская здрава, работа со стихиями и деревом перехода и т.д.) и формировали общее пространство, на третий день оно сладилось. Во истину океан состоит из капель! 

Участвовало десять человек, но было ощущение, что гораздо больше, мы явно взаимоусиливались да и местные лесные элементали тоже принимали участие. Сонастроились быстро. Во время работы, в лесу совсем прекратился ветер , шуршание снега о купол шатра и потрескивание дров в печке помогало уйти в глубокое созерцание , ныряю в это состояние и сразу накатывает волна радости и благости. 

Очень хорошо видел и чувствовал Марко, он сидел за письменным столом и улыбался. Когда мы ставили защиту из радужных мембран, то пели звуки А-У-ОМ-М-М, и было ощущение, что радужный купол резонирует. Из всех предложенных в этот раз практик мне больше всего понравилась соединяться с Солнцем и Луной и ходить по золотым следам. Был образ, что мы идём по следам в пустыне, а после выбора другого пути ступаем по воде, в теле появилась какая-то особенная лёгкость и сердечный центр интенсивно разогрелся. 

Жаль, что вы не видели( а вдруг видели?) лица и глаза ребят после завершения семинара Сети Жизни, это дорогого стоит. Большой привет и благодарность Марко и всем соратникам! Здоровья всем , Радости и всех благ в Новом году!!!

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x